Burger buns di semola

Burger buns di semola

Burger buns di semola rimacinata di grano duro: panini per hamburger fatti in casa dal sapore unico. Perché chi ha detto che i buns si debbano fare solo con la farina bianca?

burger buns di semola

Belli, buoni e famosissimi. I buns sono i panini per eccellenza da utilizzare per hamburger e gustose salse. Abbiamo tutti presenti i panini giganti del McDonanld’s. Ma quelli che vi mostro in questa ricetta sono speciali: non sono fatti con la normale farina di grano tenero ma solo con la semola di grano duro. Da brava siciliana non mi smentisco mai e non potevo esimermi da provarli. D’altronde li conoscete già in versione normale, super morbidi e giallissimi con lo zafferano. Sperimentiamo!

Cosa darà la semola? Più sapore, un colore più intenso, ma non mancherà la morbidezza tipica del buns, pur essendo un pochino più rustico. Ma solo un pochino.

—> Appassionato di semola? Devi assolutamente preparare la focaccia di semola

La ricetta è facilissima anche se più articolata del solito. Infatti ho scelto di preparare i panini per hamburger di semola con una biga fredda o prefermento, per essere esatti. Perché? Per dargli un valore aggiunto. Per la preparazione comporterà solo di iniziare il giorno prima, ci vorranno 5 minuti per fare il prefermento e poi via in frigorifero. Ormai conoscete e apprezzate il prefermento nella pizza quindi non è nulla di nuovo.

—> Non hai ancora provato questa ricetta? Ecco allora la pizza tonda esplosiva con prefermento e la pizza in pala nel forno di casa

Ma nel caso in cui ci fosse qualcuno che non l’ha mai sentito nominare un prefermento è un impasto di acqua, farina e lievito, non troppo lavorato, che fermenterà per un determinato numero di ore in frigorifero. In questo lasso di tempo il prefermento gonfierà leggermente, non aumenterà di volume in modo esagerato come un impasto, e avrà un gradevole odore. Trascorsa la maturazione si potrà aggiungere al prefermento il resto degli ingredienti previsti dalla ricetta e in poche ore si sforneranno i buns.

burger buns di semola

E adesso una piccola tabella di marcia: ci vorranno 24 ore per il prefermento più 4 ore per completare la preparazione. Quindi se volete mangiare i buns di semola per pranzo impastate la biga fredda la mattina del giorno prima, se invece li preferite per cena appena sfornati, cominciate la preparazione il giorno precedente ma nel primo pomeriggio.

E infine per cuocerli in maniera perfetta e uniforme utilizzeremo la pietra refrattaria che con le sue caratteristiche darà la giusta spinta ai buns per svilupparsi al meglio.

—> Non conosci ancora a cosa serve la pietra refrattaria? Ti spiego tutto nell’articolo “Che cos’è la pietra refrattaria e perché sceglierla” .

Ingredienti

Per il prefermento

Per l’impasto

  • Acqua 25 gr
  • Latte in polvere 8 gr (facoltativo)
  • Uovo uno
  • Zucchero 20 gr
  • Sale 8 gr
  • Burro morbido 30 gr

Per la finitura

  • Albume uno
  • Acqua due cucchiai
  • Semi 

Preparazione del prefermento

Preparate il prefermento il giorno prima di infornare. Questo dovrà iniziare la sua fermentazione ad una temperatura di 20/22 gradi. Per ottenerla basta mettere l’acqua ad una determinata temperatura ed è possibile con un semplice calcolo: 55 – Temperatura ambiente -Temperatura della farina. Oppure il calcolo lo farà per voi  questo sito.

Con un termometro da cucina controllate che l’acqua sia alla giusta temperatura, mettetela in una ciotola e sciogliete il lievito di birra con una forchetta. Poi versate tutta la semola sopra e mescolate in modo molto grossolano, ci vorranno circa due minuti. Non si dovrà formare un impasto omogeneo ma dei pezzettoni, l’importante è che tutta la semola sia bagnata.

Non appena avrete terminato, trasferite il prefermento in un contenitore unto di olio, basso e capiente, spezzando eventuali parti più grosse. Coprite con pellicola facendo un piccolo foro o chiudete con il coperchio non in modo ermetico. Deve passare un po’ d’aria.biga fredda prefermento semola

Lasciate a temperatura ambiente d’inverno circa 3 ore, d’estate o con temperature più calde 2 ore e poi trasferite in frigo per le restanti 21/22 ore. Dovranno trascorrere 24 ore in totale da quando lo avrete messo nel contenitore.

Il giorno dopo troverete il prefermento leggermente più gonfio e avrà un gradevole odore. Tiratelo fuori dal frigorifero mezz’ora prima se fa freddo. A questo punto potrete completare l’impasto.

Procedimento

Se avete il Bimby mettete nel boccale il prefermento spezzettato, il latte in polvere, l’acqua, lo zucchero, l’uovo e impastate 2 minuti a velocità Spiga; aggiungete il sale e il burro e fate altri 2/3 minuti a velocità Spiga.

Se avete la planetaria mettete nella ciotola il prefermento spezzettato, il latte in polvere, l’uovo, lo zucchero e impastate per 5 minuti a velocità bassa. Versate l’acqua pian piano, aspettando che venga assorbita la parte inserita prima di mettere la successiva e aumentate la velocità. Prima dell’ultima goccia di acqua aggiungete il sale e dopo due minuti mettete il burro morbido a tocchetti. Sostituite il gancio con la foglia se la planetaria ha difficoltà ad incordare e continuate ad impastare a velocità media finché l’impasto sarà liscio, morbido e non appiccicoso.

Ricomponete l’impasto, formando una palla e trasferitelo in un contenitore unto di olio dai bordi alti e dritti coperto da pellicola o coperchio. Segnate dove arriva l’impasto e il suo raddoppio e fate lievitare fino a quel punto. Nel forno con luce accesa circa un’ora e mezzo.prima lieivtazione

Come fare i Burger buns di semola

Quando l’impasto sarà raddoppiato, rovesciatelo sul piano di lavoro e staccate con un tarocco o un coltello ben affilato pezzi da circa 125 gr per 6 panini o 150 gr per 5 buns.

Prendete una porzione, spolverizzate un po’ di farina sopra se dovesse essere troppo appiccicosa e difficile da lavorare, e richiudetela come un fagottino. Capovolgetela con la chiusura verso il basso, fatela ruotare tra le vostre mani e strisciare sul piano fin quando la superficie non sarà liscia.come fare i burger buns semola

Riponete le palline formate, ben distanziate, sulla carta forno tagliata a misura della pietra refrattaria. Ripetete l’operazione per i restanti pezzi. Infine ungete la vostra mano con dell’olio, quindi schiacciate i panini: in questo modo una volta lievitati, non gonfieranno come un palloncino.

Coprite bene con la pellicola e lasciate lievitare fino al raddoppio. I tempi dipenderanno anche qui dalla vostra temperatura di casa, nel forno con la lucina accesa impiegheranno circa un’ora e mezzo.seconda lievitazione

Cottura dei Buns di semola su pietra refrattaria

Non appena vedrete che i panini saranno ben gonfi riscaldate il forno a 190 gradi, ponendo la pietra refrattaria al centro.

Quando il forno sarà arrivato a temperatura spennellate la superficie con l’albume sbattuto insieme a due cucchiai di acqua e cospargete di semi.burger buns semola semola

Infornate facendo scivolare i burger buns dalla pala alla pietra e cuocete circa 15/18 minuti a 190 gradi.panini hamburger semola

Acquista la tua pietra refrattaria su Ooni.it

—> La pietra che sto usando e con cui cuocio alla perfezione pane, pizza e altri lievitati? La pietra refrattaria Ooni. Leggi la recensione della pietra refrattaria Ooni per scoprire tutte le sue caratteristiche.

Se non avete la pietra refrattaria cuocete i panini, sempre infornandoli al centro, a 180 gradi per 20/25 minuti in base alla loro grandezza.

Le temperature e i tempi possono variare perché ogni forno è diverso, quindi prestate attenzione la prima volta che cuocete i buns.

Sfornate e lasciate raffreddare 30 minuti coperti con un telo, per trattenere l’umidità, e poi potrete scoprirli e terminare il raffreddamento.

I burger buns di semola si conservano per qualche giorno in un sacchetto o si possono congelare non appena saranno freddi.

Per rimanere sempre aggiornato e vedere contenuti esclusivi seguimi su Instagram.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *