Panini dolci con panna

Panini dolci con panna

I panini dolci con panna sono sofficissime brioche facili e veloci da preparare per colazione e merenda: adatti a grandi e piccini. Rimarrete assolutamente incantati già al primo morso.panini dolci alla panna

Se vi è rimasta della panna fresca da consumare, e non avete idea di come smaltirla, questi panini rotondi alla panna sono la soluzione perfetta. Dolci al punto giusto, non troppo stucchevoli. Particolari perché non contengono né burro né olio. Sarà proprio la panna a sostituire questi due ingredienti e a renderli morbidissimi.

L’impasto brioche dei panini alla panna dolci è molto semplice da preparare, in meno di 5 ore avrete pronti dei golosi paninetti che potrete farcire a vostro piacimento con creme dolci di ogni genere, marmellate, e perché no: aggiungere delle gocce di cioccolato, terminato l’impasto, e creare una sorta di pangoccioli alla panna. Largo spazio alla fantasia!

—> Un delizioso pan brioche sempre con la panna e dalla forma particolarissima? Prova il Wool Roll BreadPanini con panna dolci

Possiamo gustare queste brioche in tempi veramente brevi, ma se invece preferite allungarli potete dimezzare il lievito. Oppure preparare l’impasto la sera, aspettare che inizi a lievitare, e poi metterlo in frigorifero fino alla mattina dopo. Fate acclimatare, o aspettate che abbia raddoppiato il volume, e poi potrete passare a realizzare i panini dolci.

E per cuocere i panini alla panna in maniera perfetta e uniforme utilizzeremo la pietra refrattaria che con le sue caratteristiche darà loro la giusta spinta per svilupparsi al meglio.

—> Non conosci ancora a cosa serve la pietra refrattaria? Ti spiego tutto nell’articolo “Che cos’è la pietra refrattaria e perché sceglierla” .

Ingredienti

  • Farina 00 /0/1 W300 450 gr (oppure Manitoba 350 gr e Farina 00 100 gr)
  • Zucchero 70 gr
  • Latte freddo120 gr
  • Lievito di birra fresco 10 gr (LdB secco 4 gr)
  • Uova uno più un tuorlo
  • Panna fresca 170 gr
  • Sale 6 gr
  • Estratto di vaniglia 2 cucchiaini

Per la finitura

  • Latte  q.b

Procedimento

Se avete il Bimby inserite il latte e il lievito 1 minuto 37° a velocità 1; aggiungete tutti gli ingredienti tranne il sale e impastate 3 minuti a velocità Spiga; a seguire il sale altri 2 minuti a velocità Spiga.

Se avete la planetaria iniziate con la foglia e inserite la farina, lo zucchero, il lievito, il latte, la panna, l’uovo e il tuorlo. Lavorate circa 10 minuti a velocità 2, poi aggiungete il sale e dopo l’aroma alla vaniglia e aumentate a velocità 3. Continuate ad impastare per altri 15 minuti circa, finché non si staccherà dalle pareti, dal fondo della ciotola e si aggrapperà alla foglia. Se la planetaria ha difficoltà ad incordare e surriscalda l’impasto fate una pausa di 10/20 minuti, raccogliendolo con una leccapentole dalle pareti e eventualmente mettendolo insieme alla ciotola scoperto in frigorifero. L’impasto sarà pronto quando il suo aspetto sarà liscio e omogeneo.

Ricomponete l’impasto, formando una palla, e trasferitelo in un contenitore imburrato con i bordi alti e dritti. Segnate il livello dell’impasto e il suo raddoppio e fate lievitare fino a quel punto. Nel forno con la luce accesa circa 2 ore.lievitazione impasto paninetto

Come fare i panini dolci alla panna

Quando l’impasto avrà raggiunto il doppio del suo volume, rovesciatelo sul piano di lavoro e staccate con un tarocco o un coltello ben affilato 9 pezzi da 95 gr.

Prendete una porzione, spolverizzate un po’ di farina se dovesse essere troppo appiccicosa e difficile da lavorare, e richiudetela come un fagottino. Potete anche mettere della farcia al centro. Capovolgetela con la chiusura verso il basso, fatela ruotare tra le vostre mani e strisciare sul piano fin quando la superficie non sarà liscia.come fare i panini dolci alla panna

—> Guarda il video che ho realizzato con la formatura dei panini dolci alla panna

Riponete i panini, ben distanziati, sulla carta forno tagliata a misura della pietra refrattaria o della leccarda. Ripetete l’operazione per i restanti pezzi. Coprite bene con la pellicola e lasciate lievitare fino al raddoppio, nel forno con la luce accesa circa 2 ore.lievitazione brioche

Questa pala per pizza in legno naturale è la migliore per infornare con facilità panini, focacce e grandi forme di pane sulla pietra refrattaria perché è larga quanto la pietra e quindi permette di posizionare tutti i panini in una sola volta

Cottura del panini con panna sulla pietra refrattaria

Non appena vedrete che i panini saranno ben gonfi riscaldate il forno a 180 gradi, ponendo la pietra refrattaria al centro.

Quando il forno sarà pronto spennellate le brioche alla panna con del latte, o con composto di tuorlo e 20 grammi di latte se le preferite lucide, e infornate facendole scivolare dalla pala alla pietra cuocendo circa 15/18 minuti a 180 gradi. Ruotatele gli ultimi 5 minuti se serve per uniformare la cottura.brioche alla panna soffici

Se non avete la pietra refrattaria infornate i panini dolci sulla leccarda, sempre a metà del forno, a 170° per circa 20 minuti o fino doratura.

I tempi e le temperature potrebbero cambiare poiché ogni forno cuoce in maniera differente, quindi prestate attenzione la prima volta.panini dolci con panna

Acquista la tua pietra refrattaria su Amazon 

—>Ti piacerebbe acquistare la pietra refrattaria per cuocere al meglio pizza, pane e tanti altri lievitati, ma non sai quale modello scegliere? Allora non perdere l’articolo su quale pietra refrattaria scegliere e dai pure un’occhiata alla sezione recensioni dove troverai sicuramente quella che fa al caso tuo.

Sfornate e se preferite spennellate i panini ancora con del latte, lasciate poi raffreddare 30 minuti coperti con un telo, per trattenere l’umidità e renderli più morbidi, poi potrete scoprirli e terminare il raffreddamento.

I panini dolci si conservano per uno o due giorni in un sacchetto di carta o in alternativa congelateli quando saranno freddi.

Adesso potete sbizzarrirvi con la loro farcitura!

Per rimanere sempre aggiornato e vedere contenuti esclusivi seguimi su Facebook e Instagram.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *